La maglietta a sensori corregge la fisioterapia se non è ben fatta

da | Mag 2, 2018 | 0 commenti

Qualcosa di strepitoso è in arrivo!

Ai bambini non piacciono gli esercizi di riabilitazione, preferiscono i videogame. E allora tanto vale trasformare la fisioterapia in un videogioco.

Da questa idea è nato Niurion, il sistema di Internet of Things sviluppato dalla startup Play To Rehab che in due anni ha raccolto 150mila euro tramite crowdfunding e 350mila euro da Intesa Sanpaolo.

Grazie a una maglietta smart equipaggiata con cinque sensori, i bambini diventano i protagonisti di un videogioco che li invita a compiere determinati movimenti per superare i vari livelli. Al termine della sessione di gioco il sistema produce dei report, fornendo al fisioterapista una panoramica dei progressi del paziente. L’utile della fisioterapia si unisce così al dilettevole del gioco.

La startup ha stretto alcuni accordi di distribuzione in Italia, Svizzera, Malta e ottenuto pre-ordini per 350 unità. L’obiettivo è arrivare a quota 2mila nel 2019.

Fonte

Fammi sapere cosa ne pensi e se ti è piaciuto l’articolo condividilo

PS Per ricevere sempre in anteprima gli articoli più interessanti direttamente nella tua email iscriviti alla mailing list

Fascia e IASTM 3.0

Video Corso AVANZATO IASTM 3.0

Vuoi diventare anche tu un Esperto nell’uso di uno IASTM Professionale in Terapia Manuale nel trattamento della Fascia e dei Tessuti molli?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest